menù Inserisci un annuncio

Vendeva “porta a porta” falsi capi d’abbigliamento, denunciato

15 novembre 2017 Dal Territorio

0 Commenti

Riforniva direttamente porta a porta i propri clienti di abiti di noti e ricercati marchi, l’uomo denunciato dalla Guardia di Finanza di Torino che ha anche sequestrato un centinaio di capi d’abbigliamento contraffatti.

I Finanzieri della Compagnia di Pinerolo hanno fermato nei giorni scorsi S.M., queste le sue iniziali, quarantenne di origini marocchine, ma da anni residente nel Pinerolese e già noto alle Forze dell’Ordine per fatti analoghi, mentre, a bordo della sua auto, utilizzata per l’occorrenza come atelier e punto vendita, vendeva svariati capi di abbigliamento, come giacche, maglioni, scarpe, felpe, riportanti noti marchi quali colmar, k-way e burberry, rigorosamente “tarocchi”.

L’imprenditore è stato denunciato alla Procura della Repubblica torinese per ricettazione e contraffazione, la merce è stata invece sequestrata. L’attività delle Fiamme Gialle si inserisce nel quadro della costante azione di controllo del territorio, svolta capillarmente sul territorio, a contrasto della contraffazione e a tutela dell’economia legale, finalizzata a tenere alto il livello di attenzione sul rispetto della legalità.

merce-contraffatta-abbigliamento-pinerolo

  

Link sponsorizzati

INGROSSO & STOCK