menù Inserisci un annuncio

Un nuovo mercato coperto al Parco San Paolo di Napoli

Al Parco San Paolo di Fuorigrotta di Napoli ha aperto nei giorni scorsi quello che è senza dubbio il più grande mercato contadino coperto del sud Italia. Dislocato su di una superficie di circa 1000 metri quadrati al coperto più altri circa trecento metri quadrati “scoperti” rientra nell’ambito di un progetto dell’associazione Coldiretti e di Campagna Amica.

Si tratta di un luogo dove è possibile trovare i prodotti agroalimentari di tutta la Campania, proposto da aziende agricole campane e di altre regioni dell’Italia meridionale. Nei primi giorni di apertura, anche considerato il periodo post Covid-19, l’affluenza è stata particolarmente alta, probabilmente anche per la curiosità di vedere da vicino e toccare con mano la messa in pratica di un progetto nato ben prima del lockdown.

«Coldiretti e Campagna Amica – sottolinea Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale di Coldiretti, a Il Sole 24 Ore – hanno lanciato da qualche anno il grande progetto dei mercati coperti, partito dal primo esempio nei pressi del Circo Massimo a Roma. Da allora è stata una serie di successi che ha toccato le principali città italiane, da Nord a Sud. Non poteva mancare Napoli, per quello che rappresenta per il Sud e per la straordinaria capacità di creare valore e cultura intorno al tema del cibo. Ricordo che la Campania detiene due importantissimi riconoscimenti dell’Unesco: la Dieta Mediterranea e l’arte dei pizzaiuoli napoletani. Pertanto questa è una terra vocata da sempre all’eccellenza agroalimentare, grazie ad una ricchezza geografica e geologica che nei secoli ha dato vita a prodotti unici e inimitabili. Il mercato coperto di Fuorigrotta vuole esserne lo spazio stabile per rappresentare questo enorme patrimonio».

  

Link sponsorizzati

  • Fiera di Vicoforte!

    Ambulanti in difficoltà dopo 143 giorni senza feste e fiere

    da on 17 luglio 2020 - 0 Commenti

    Lo scorso 15 luglio gli ambulanti della provincia di Bergamo aderenti all’associazione Fiva hanno inviato una lettera aperta a tutti i sindaci dei comuni della provincia affinchè venisse portata alla loro attenzione la situazione di grave difficoltà che stanno vivendo coloro i quali operano abitualmente in fiere e sagre che, come si sa, sono ormai […]

  • carabiniere-saluzzo

    Troppi assembramenti da un ambulante: sospesa l’attività

    da on 10 luglio 2020 - 0 Commenti

    A Serino (provincia di Avellino), i Carabinieri della locale Stazione Forestale, a seguito di controlli inerenti al commercio ambulante di prodotti alimentari e al rispetto delle normative vigenti circa l’emergenza sanitaria Covid-19, hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di circa 1.000 euro.

  • fieramodena

    "Vogliamo lavorare, non annullate le fiere!"

    da on 5 agosto 2020 - 0 Commenti

    “Vogliamo lavorare, non annullate le fiere!” E’ il grido del sindacato degli ambulanti di Confesercenti della provincia di Arezzo che ha scritto di nuovo ai comuni della provincia perché permettano lo svolgimento delle fiere su area pubblica. Una prima lettera era partita a giugno, dopo l’emanazione delle linee guida da parte della regione, le stesse che avevano consentito la ripartenza […]

  • Vendo posto Mola di Bari, posto centrale e con profondita

    Violazione norme anti-Covid al mercato: 42 multe in 7 giorni

    da on 24 luglio 2020 - 0 Commenti

    Sono numeri pesanti quelli che emergono dall’attività svolta dalla Polizia locale di Bari che, negli ultimi sette giorni, hanno elevato 42 verbali ad altrettanti operatori dei mercati cittadini per violazioni alle misure emergenziali Covid-19, in particolar modo per l’uso scorretto della mascherina e degli igienizzanti e per il mancato rispetto delle distanze interpersonali.

  • FIERA MOSTRA MERCATO AD INGRESSO LIBERO PER I VISITATORI €550...

    "Aiutare i commercianti di fiere e sagre"

    da on 25 luglio 2020 - 0 Commenti

    Il presidente del consiglio regionale pugliese, Mario Loizzo, ha inviato una lettera al premier Giuseppe Conte ed ai ministri dell’economia e dello sviluppo Gualtieri e Patuanelli affinchè vengano prese in considerazione con urgenza le problematihe degli ambulanti fieristi, fermi ormai da mesi a causa delle misure anti-Covid.

Amici Facebook

REGISTRATORI DI CASSA