menù Inserisci un annuncio

“Aiutare i commercianti di fiere e sagre”

Il presidente del consiglio regionale pugliese, Mario Loizzo, ha inviato una lettera al premier Giuseppe Conte ed ai ministri dell’economia e dello sviluppo Gualtieri e Patuanelli affinchè vengano prese in considerazione con urgenza le problematihe degli ambulanti fieristi, fermi ormai da mesi a causa delle misure anti-Covid.

Nella nota, Loizzo evidenzia “la drammatica situazione economica e sociale degli operatori, segnalata dai rappresentanti della categoria in ripetute iniziative e incontri”.

“La categoria – scrive Loizzo – ha rappresentato con particolare apprensione l’esigenza di opportune azioni di tutela, facendo presente con chiarezza che il perdurante blocco del settore esporrebbe tutti alla chiusura dell’attività e alla perdita di ogni fonte di reddito, dopo aver già sofferto pesantemente la sospensione cautelare di fiere e sagre. L’azzeramento dei cespiti, insieme alla difficoltà lamentata dagli operatori di accedere ai prestiti garantiti dallo Stato con i Decreti Cura Italia e Liquidità – che secondo quanto da loro denunciato le banche non starebbero erogando – costringe molti addetti a ricorrere a prestiti usurai per assicurare il sostentamento a sé ed ai propri cari, con evidenti ricadute negative sull’economia familiare e sul residuo patrimonio individuale”.

Ricordando le proposte avanzate dagli ambulanti-operatori fieristici nel “patto per il rilancio dei mercati e delle fiere”, il presidente del consiglio regionale pugliese ha espresso a Governo e Ministeri la richiesta “di un interessamento quanto mai urgente, nei modi e nelle forme che saranno ritenute necessarie”.

FIERA MOSTRA MERCATO AD INGRESSO LIBERO PER I VISITATORI €550...

  

Link sponsorizzati

  • polizia-locale

    Sindaco chiude il mercato settimanale, ma ambulanti si presentano ugualmente: denunciati in 56

    da on 24 ottobre 2020 - 0 Commenti

    E’ successo a Carini, in provincia di Palermo. Nei giorni scorsi il sindaco Giovì Monteleone aveva emesso un’ordinanza attraverso la quale aveva diposto la chiusura del mercato settimanale del martedì al fine di limitare la diffusione del coronavirus.

  • Fiera di Vicoforte!

    Stop a sagre e fiere locali, ma non solo: cosa cambia per gli ambulanti con il nuovo DPCM

    da on 19 ottobre 2020 - 0 Commenti

    Nella serata di ieri (domenica 18 ottobre) si è tenuta la conferenza stampa del premier Giuseppe Conte, tesa all’illustrazione agli italiani del nuovo DPCM. Sono state introdotte in esso alcune misure restrittive che riguardano molto da vicino i venditori ambulanti e i commercinati: vediamo quali. Sono vietate le sagre e le fiere locali, mentre non ci sono […]

  • fieramodena

    "Vogliamo lavorare, non annullate le fiere!"

    da on 5 agosto 2020 - 0 Commenti

    “Vogliamo lavorare, non annullate le fiere!” E’ il grido del sindacato degli ambulanti di Confesercenti della provincia di Arezzo che ha scritto di nuovo ai comuni della provincia perché permettano lo svolgimento delle fiere su area pubblica. Una prima lettera era partita a giugno, dopo l’emanazione delle linee guida da parte della regione, le stesse che avevano consentito la ripartenza […]

  • fiera a Milano €60 - Milano DAL 9 AL 12...

    "Stop a sagre danneggia 34.000 ambulanti del settore alimentare"

    da on 20 ottobre 2020 - 0 Commenti

    Lo stop alle sagre previsto dall’ultimo Dpcm danneggia 34.000 ambulanti del settore alimentare. E’ quanto emerge da un’indagine realizzata da Coldiretti/Ixè dalla quale emerge anche che all’incirca il 73% degli italiani che abitualmente prende parte a questi eventi quest’anno, gioco forza, non vi parteciperà. Stop a sagre che crea danno anche alle comunità locali (visto […]

  • eboli

    Stop al mercato del sabato, ma gli ambulanti lo sanno il venerdì sera e si presentano per presidiare

    da on 26 ottobre 2020 - 0 Commenti

    Il sindaco di Eboli (Salerno), Luca Sgroia ha deciso di sospendere il mercato settimanale del sabato nel rione Paterno oltre a tutti i mercatini in programma dal 24 al 31 ottobre prossimi. Una decisione presa, si legge in una nota, “per evitare pericolosi assembramenti” e dunque combattere la diffusione del virus.

Amici Facebook

REGISTRATORI DI CASSA